OLIO di COCCO, la soluzione ad una torrida estate.

olio di cocco

 

Il cocco è una pianta arborea di derivazione indo-malese identificata come Cocos Nucifera nella famiglia delle Arecaceae o palme. Il suo frutto è ovunque conosciuto ed apprezzato col nome dinoce di cocco. Coltivata in tutti i territori dei tropici, la palma da cocco ha una grande valenza nell’economia grazie alle sue qualità ed al suo basso costo e viene utilizzata per la produzione di molteplici prodotti alimentari ed industriali.
Il cocco è generalmente molto ricco di potassio e contiene inoltre zinco, ferro, rame, fosforo, magnesio e, in misura minore, altri minerali. Apporta una quota di vitamine del gruppo B e vitamine C, E, K e J. È piuttosto ricco di aminoacidi, fibre e zuccheri. Circa la metà della sua composizione è acqua. Dal cocco possono essere derivati varie specie di prodotto: dalla polpa si ottiene l’acqua, dall’interno si ottiene l’acqua di cocco, ma soprattutto, il più importante, è l’olio da essa derivata.L’olio di cocco,contrariamente alla sua definizione di olio, si presenta in forma solida, piuttosto simile alla consistenza del burro, si fonde quando raggiunge la temperature di 24°/25°, non va conservato in frigo.L’olio ricavato dalla noce di cocco, viene inoltre considerato un alleato della natura offra tante soluzioni efficaci per molte delle nostre esigenze, avendo un numero impressionante di usi, dalle applicazioni topiche di bellezza, ai trattamenti di primo soccorso, alla pulizia in generale.

SOLARE
L’utilizzo dell’olio vegetale di cocco come solare è indicato in quanto possiedono un naturale fattore di protezione solare (SPF, dall’inglese Sun Protection Factor) ciò nonostante questi olii possono non essere adeguati alle prime esposizioni solari oppure per le pelli troppo chiare nelle ore più calde della giornata.

STRUCCANTE
Per detergere il viso dai residui del trucco è sufficiente massaggiare viso e collo con un cucchiaio di olio di cocco e strofinare con un dischetto di cotone.

IDRANTANTE VISO/CORPO
Sia da solo, che mescolandolo con l’olio essenziale preferito è possibile produrre una crema idratante soffice e spalmabile anche a basse temperature frustando l’olio di cocco con un miscelatore elettrico.

CAPELLI
Una o due gocce di olio di cocco applicate all’estremità dei capelli e massaggiate sulle punte dopo l’asciugatura doneranno brillantezza e combatteranno la secchezza della zona, spesso provocata dall’uso frequente di phon e piastra. Applicato come trattamento pre-lavaggio, una piccola quantità di olio di cocco è in grado di penetrare in profondità nel fusto del capello rendendolo più resistente al lavaggio.