La fondamentale importanza della Biocosmesi oggi

Il settore della Biocosmesi è fonte di grandi equivoci e conoscenze a volte troppo frammentate. Non essendo un settore ancora contemplato dalla normativa vigente, lo stesso termine Biocosmesi spesso può indicare caratteristiche anche molto diverse fra loro. Per questo vogliamo dare ai nostri clienti e al consumatore informazioni corrette ed esaurienti.

Gli enti certificatori hanno, negli anni, redatto disciplinari privati che differiscono fra di loro alcuni in piccola parte altri in maniera sostanziale. Ecco che quindi, a seconda dell’organismo certificatore, il termine Biocosmetico, può significare cose diverse.

Quale linee sceglie di seguire Sapone di un Tempo

Sapone di un Tempo ha scelto di seguire il Disciplinare Tecnico Biocosmesi di Suolo e Salute, uno fra i più rigidi e complicati, per dare ai propri clienti la garanzia non solo di un prodotto che sia di effettiva qualità Naturale e Biologica, ma che tutta la filiera produttiva garantisca standard qualitativi ecologici ed ecocompatibili.

Tramite la certificazione Biocosmesi di Suolo e Salute, un cosmetico può essere certificato in quattro categorie differenti, ad ognuna delle quali corrispondono determinate percentuali di Ingredienti Biologici, Ingredienti Naturali, Ingredienti di Origine Naturale, Ingredienti di Sintesi.

Diventa quindi importante, anzi fondamentale, che l’etichettatura del prodotto sia chiara e vi si possa desumere la qualità del cosmetico Biocertificato.

Suolo e Salute richiede alle proprie aziende certificate che in etichetta venga riportata la corretta dicitura descrittiva delle caratteristiche del cosmetico per dare un segnale inequivocabile di serietà e trasparenza. Sulle etichette dei nostri prodotti è infatti riportata la Categoria di Certificazione, dalla quale è possibile desumere le quantità di ingredienti Biologici e Naturali.

Quali sono gli adempimenti e i controlli ai quali ci sottoponiamo per ottenere e mantenere la Certificazione Biocosmesi?

Va fatta, in primo luogo, una precisazione: per ottenere la certificazione Biocosmesi vengono effettuati severi controlli non solo sul cosmetico stesso, ma su tutta la filiera di produzione: fornitori di materie prime, impianti di produzione, aree di stoccaggio, imballaggio finale del prodotto, trasporto ecc..

Quando si acquista un cosmetico certificato Biocosmesi si ha la certezza non solo della qualità del prodotto finale ma anche della eco-sostenibilità di tutta la filiera produttiva. All’azienda che intende certificarsi viene richiesta tutta la documentazione tecnica riguardante il laboratorio e il prodotto da certificare, le materie prime, la formulazione e il packaging. Viene quindi fatto un primo controllo documentale molto accurato, per poi eseguire una visita ispettiva in azienda durante la produzione.

E’ proprio in questo momento delicato che l’ispettore verifica che siano osservate tutte le regole del disciplinare, prende visione della gestione delle materie prime e dei registri, assiste alla produzione stessa, e verifica infine il processo di stoccaggio del prodotto finito e le modalità di trasporto/spedizione. Solo dopo l’esito positivo dell’ispezione, il Comitato Tecnico di Suolo e Salute delibera la conformità dell’azienda ed emette un Certificato di Conformità Biocosmesi. Per poter, infine, mantenere la certificazione, vengono effettuate verifiche annuali nel Laboratorio di Produzione di Sapone di un Tempo.

E’ evidente che, dietro all’acquisto di un prodotto certificato Biocosmesi, si acquista anche la garanzia che non solo il prodotto è stato debitamente controllato e quindi certificato, ma anche tutto il “ciclo di vita” risponde a criteri di sostenibilità ecologica: dalla consegna della materia prima in azienda, alla consegna del prodotto finito presso l’utente finale (negozi specializzati, estetiste, erboristerie, ecc.).

© Copyright 2016 - Sapone di un tempo Srl - Cosmesi eco bio certificata, sapone naturale, sapone di aleppo, oli da massaggio e cosmetici, sapone biologico, burro di karitè